Scegli lingua English Deutsch Italiano Croatian
 
Escursioni

PARCHI NAZIONALI DELLA CROAZIA - gite sulle cascate della Krka e verso i Laghi di Plitvice

La Croazia conta otto parchi nazionali. Occupano complessivamente 994 km²; di 759 km² sulla terra ferma e 235 km² sull'acqua. Il parco nazionale più famoso è quello dei Laghi di Plitvice, seguito dalla Krka, dai Brijuni e da Paklenica. Con partenza da Trogir vi offriamo gite per la Krka, parco nazionale dal 24 gennaio 1985 e per il Laghi di Plitvice, parco nazionale dall'8 aprile 1949.

Cascate della Krka
Partenza in mattinata. Arrivo a Skradin; imbarco sul traghetto che porta verso la cascata principale, Skradinski Buk. Dopo aver visitato il parco, partenza verso la città di Primosten. Tempo libero per visitare la cittadina. Rientro previsto per 17:00 h.

Prezzo da:
50,00 Euro
Servizi compresi: trasferimento e biglietti d'ingresso
prenota ora
CASCATE DEL FIUME KRKA
Contenuto pubblicato da Enrico Montanari, su www.ilturista.info.

Non tutti sanno che esiste un altra serie meravigliosa di cascate e laghi a pochi chilometri dalla costa dalmata che consentono una valida alternativa alle classiche giornate di mare e danno la possibilità di scoprire i meravigliosi ambienti fluviali delle montagne della Croazia.

Krka (Cherca) si trova nella regione di Sibenico che è facilemnte raggiungibile utilizzando l'autostrada che collega Zagabria co Spalato. Dall'uscita di Sibenico prendere inizialmente la direzione per Ornis per poi piegare a sinistra a Lozovac, in direzione di Skradin. Da qui sarete traghettati lungo il percorso del fiume Krka fino all'ingresso del parco.
Il percorso del fiume Krka è veramente spettacolare, tant'è che la maggior parte del suo corso è stata inclusa nel territorio del parco. Il fiume forma un lungo Canyon, molto spettacolare, spezzato da alcune cascate, per la verità non molto alte, ma rese spettacolari dall'enorme portata delle acque. i salti formano delle vere e proprie scalinate d'acqua che rendono il sito unico nel suo genere.

Il Parco Nazionale include nel suo territorio il canyon di Medju Grede, spettacolare con le rocce calcaree in bella evidenza, l'isola di Visovac (Visovaz) sulla quale si trova il bel Monastero Francescano, le cascate della Roski Slap, con la possibilità di visitare un antico mulino nelle vicinanze e poi l'attrazione principale, le cascate di Skradinski Buk, dove una serie di salti costituiti da rocce tufacee rendono il paesaggio da fiaba. Per gli appassionati i fotografia consigliamo di venire alle cascate al tramonto, per poter fotografare le cascate con lunghi tempi di posa e creare degli effetti con i vari fronti della cascata che si sormontano tra di loro.

Un luogo particolare è il Castello di Otocec, ubicato su di un isola del fiume Krka esiste da quasi 800 anni ed un luogo perfetto per trascorrere una vacanza davvero particolare. L'isola è ricchissima di vegetazione, che crea un colpo d'occhio notevole che si sposa all'eccezionale trasparenza delle acque del fiume Krka. Due piccoli ponti in legno congiungono l'isola alle due sponde del fiume e permettono di giungere al castello, ora esclusivo hotel per una vacanza da sogno. L'hotel possiede 18 tra camere e suites, tutte arredate con mobili d'eopca che uniti all'architettura originale conferiscono un fascino storico di grande effetto.
Una vacanza a Otocec costa meno di quanto possiate pensare, ed è il punto di partenza perfetto per visitare tutte le zone più interessanti del Parco Nazionale del fiume Krka.



LAGHI DI PLITVICE
Partenza all'alba. Arrivo a Plitvice dopo circa 4 ore di viaggio in pullman. Visita guidata del parco sino all'ora di pranzo. Pranzo. Tempo libero per eventuale passeggiata. Partenza da Plitvice verso le 16h. Rientro previsto per le 20:30h..

Prezzo da:
80,00 Euro
Servizi compresi: trasferimento e biglietti d'ingresso, visita guidata.
Servizi facoltativi: possibilità di organizzare tour privati in pulmino per un massimo di 8 persone.
prenota ora
LAGHI DI PLITVICE

Articolo pubblicato da Enrico Montanari, su www.ilturista.info.

Il Parco nazionale dei Laghi di Plitivce, fu stabilito all’indomani del secondo conflitto mondiale, nel 1949, ed è sicuramente una delle più belle attrazioni naturali d’Europa, se non del mondo intero. In una vallata incastonata tra verdi montagne e ricoperte da fitte foreste, sedici laghi dalle acque smeraldo si susseguono tra loro, in un tripudio di fragorose cascate, rapide e pittoreschi ruscelli. La particolarità di questo ambiente unico al mondo ha fatto si che già dal 1979 questo parco fosse catalogato come patrimonio mondiale dell’Umanità dall’Unesco. Il parco si estende per circa 300 km quadrati di cui oltre il 75% sono ricoperti da splendide faggete, boschi di abeti rossi e macchie fitte di aceri, a cui vanno aggiunti circa 3.900 ettari adibiti a pascolo o ricoperti in gran parte di prati.

Ma è indubbio che il patrimonio più interessante è dato dalla teoria di laghi collegati da piccole dighe naturali create dal carbonato di calcio che si è depositato sulla fitta vegetazione sommersa. I sedici laghi di origine carsica vengono collegati da 92 cascate di vari dimensioni, con alcuni salti che si avvicinano ai 100 metri di altezza. La visita si svolge su di una serie di camminamenti e passerelle in legno e consente di camminare a pelo d’acqua, gustando dei colori verde smeraldo,dalle mille sfumature, dei laghi cristallini.

I più attenti potranno cimentarsi nella ricerca delle numerose specie di animali che vivono nascoste dentro ai laghi o tra i boschi che li cingono: caprioli, cervi, volpi e lupi, orsi, scoiattoli, nutrie e lontre, mentre in cielo volteggiano falchi ed avvoltoi. Non dimentichiamo poi la ricca fauna acquatica che si trova all' interno dei laghi, con pesci quali splendide trote e crostacei di varia specie e grandezza. Nota per il Turista:all’interno del parco si può pescare in alcune zone previo il rilascio di un permesso che viene rilasciato dai ranger del parco. I periodi migliori per visitare il parco sono la primavera, quando la fioritura rende coloratissime le sponde dei laghi e l’autunno quando i boschi si colorano di giallo e di rosso.

D’estate può fare davvero molto caldo e il numero di visitatori è imponente in quanto si concentra la maggior parte del milione di visitatore che ogni anno vengono a rendere omaggio a questo magnifico paesaggio lacustre. Camminare lentamente per ponticelli e sentieri, oppure scegliere l’esplorazione su silenziosi battelli panoramici a trazione elettrica, o semplicemente approfittare dei simpatici trenini su gomma che partono regolarmente da ciascuno dei due ingressi, vi condurrà in un ambiente fiabesco, ricco di meravigliosi paesaggi e motivi lacustri che renderanno memorabile la vostra visita. Il parco prevede un orario di apertura che va dalle otto del fino al tramonto e questo per tutto l’anno.

Per chi non si spaventa del freddo consigliamo pure la visita in inverno quando le cascate si ricamano di ghiaccio, e i boschi ammantati di neve conferiscono una dimensione onirica al paesaggio che, inoltre, in virtù dei pochi visitatori e delle cascate congelate, risuona magico della grandiosità del silenzio..


Dove siamo
Contatto

Trogir, Obala Bana Berislavica 23
+385 (0)21 796 290
GSM:
+385 (0)95 8056 096
E-mail:
info@kairos-trogir.com
My status
Modalità di pagamento
  - Bonifico bancario
  - Carta di credito
AmericanexpressDinersMastercardVisa
Croazia info, Mar adriatico, Storia croata, Località famose, Multimedia